Sulle tracce di Modigliani

modigliani_03Dopo la visita alla casa natale di Via Roma, allestita come un museo con una pannellatura ricca di documenti, foto, riproduzioni, lettere degli Archivi legali Modigliani, che riguardano tutta la sua esistenza a partire dalla sua nascita il 12 luglio 1884, un percorso urbano ci porterà alla scoperta dei luoghi frequentati dal giovane artista livornese.

Percorreremo le strade del centro della città fino al Mercato centrale in Via Gherardi del Testa, dove Amedeo ebbe nel 1909 uno studio in cui dipingeva e scolpiva, attraverseremo Piazza Cavour dove un tempo era situata la famosa caffetteria Bardi, luogo di ritrovo dei letterati e degli artisti di inizio novecento, dove Modigliani si recava ogni volta quando era a Livorno di ritorno da Parigi fino alla Sinagoga dove l’artista si recava fin da bambino insieme alla propria famiglia di origine sefardita e dove sostenne il bar-mitzvah.

”Ricordo che in un lontano pomeriggio d’estate, mentre al Caffè Bardi mangiavo un amaretto, vidi entrare un evaso con un par di spardegne in mano. Poi siccome non cercava rifugio, ma camminava piuttosto lentamente, cambiai opinione……Io non avevo mai visto lui e lui non aveva mai visto me, ma lui non si preoccupò per questa cosa da niente, rivolgendomi, anzi un imprevedibile quanto cordiale invito: Si beve? ordinando due pernò.” [Gastone Razzaguta]
La casa sarà visitabile anche nel pomeriggio di sabato 21 Luglio: ore 18, 19 e 20.
Alle 21 visita della casa ed a seguire trekking urbano. 
Per informazioni, costi e prenotazioni: 320.8887044